Mancano meno di due settimane al Natale e i social network sono affollati di immagini e di video su come i Vip hanno addobbato la propria casa. La parola d’ordine è il “fai da te”. Su Istagram Alessia Marcuzzi, che si è appena sposata con il compagno con una cerimonia segretissima, sta addobbando l’albero con la figlia Mia Facchinetti. Si riunisce con i suoi bambini anche Laura Chiatti che con suo marito Marco Bocci ha addobbato un albero tradizionale. Fanno grande figura di sé anche gli addobbi ecosostenibili della regina del fai da te Caterina Balivo, conduttrice di Detto Fatto. La Balivo non è l’unica conduttrice Rai che si fa ritrarre sui social con le sue scelte natalizie, anche Antonella Clerici de La Prova del Cuoco non si fa mancare gli addobbi più trendy.

A proposito di trendy, quest’anno le tendenze 2016 sono tutte a favore della tonalità del bianco e dell’oro per chi vuole fare sfoggio di opulenza e vuole essere in piena armonia con la neve e l’atmosfera natalizia tipica dei paesi del Nord Europa. Un tendenza très chic è il blu pavone illuminato da bagliori metallici oro, vivamente consigliato per le abitazioni più lussuose e ampie, perché il pavone e l’oro sono simbolo di ricchezza e di bellezza intramontabile.

Ma anche il verde è estremamente presente quest’anno nelle sue più disparate tonalità: in particolare, la tendenza è per il verde muschio, il verde acqua marina, il verde pastello ed il verde asparago. Così almeno suggeriscono i più noti magazine di designer di interni. Il verde è infatti l’anticipo della tendenza 2017, almeno secondo Pantone che propone per il prossimo anno il Greenery, un verde lucente e brillante che mette in armonia con la natura e anticipa la primavera. Una sferzata di energia necessaria dopo un 2016 vissuto all’insegna della tranquillità delle tonalità del Rose Quartz e del Serenity.

C’è chi preferisce la moderazione e l’albero di Natale diventa sempre più sobrio, con l’utilizzo di colori naturali e decorazioni tradizionali realizzate in legno o con materiale riciclato. Senza tempo è il rosso, tuttavia quest’anno, prendendo spunto dalle passerelle di moda, sarà concepito in maniera rustica più che classica ed elegante, riproponendo il tartan scozzese o nelle decorazioni aderenti allo stile nordico norvegese, meglio se realizzate a mano in tessuto, rispolverando la macchina da cucire della nonna.

Poiché le abitazioni sono sempre di minori dimensioni, lo spazio per alberi opulenti è sempre più raro e così, sfogliano le pagine di riviste blasonate di arredo e di architettura di interni si possono raccogliere molti spunti per realizzare alberi alternativi, di design, realizzati con lunghi rami secchi in piccoli recipienti riciclati, addobbati proprio come un albero di natale. È una scelta vincente non solo per i piccoli spazi, ma anche perché un albero alternativo e moderno di piccole dimensioni può essere posto in più angoli della casa, a seconda dell’umore della giornata, o per dare un tocco di novità ad una mise en place.